Teatro e disabilità

INIZIO:  lunedì 15 Gennaio 2024

Il progetto nasce nel 2014, da una sfida: portare il teatro nel reparto dell’Unità Spinale dell’Ospedale Marino di Cagliari (diretto dal Primario Giuliana Campus), coinvolgendo pazienti ricoverati, pazienti dimessi e personale (principalmente fisioterapisti) dello stesso reparto. Il laboratorio, con cadenza settimanale, si è concluso con degli esiti scenici: “PILLOLE DI BUONUMORE”, e “PROCESSO ALL’UOMO”, replicati più volte in situazioni/luoghi diversi dimostrando che barriere e pregiudizi possono cadere e che sul palcoscenico la disabilità scompare.

Il progetto “ TEATRO E DISABIILITA’ ” si fonda sulla convinzione che la diversità non è, e non può essere considerata, come un elemento di discriminazione, ma come un’occasione di incontro e arricchimento reciproco.

Il teatro, e più in generale l’arte, diventa strumento privilegiato di integrazione e inclusione dal momento in cui si comprende la sua essenza espressiva, che per sua natura accetta la diversità come condizione “normale”.

E’ un rapporto straordinario quello tra differenti abilità ed attività artistiche, entra nel profondo della dimensione umana. Disorienta accorgersi che chi viene considerato “dis-abile” in realtà è non solo abile, ma pieno di talento e capacità. Ecco allora che ogni barriera e pregiudizio cade, si scopre il valore della relatività. L’attività teatrale è occasione e strumento di crescita individuale e collettiva, veicolo di scambio reciproco, momento di valorizzazione delle diversità di ciascuno.

 

 

Il percorsi di teatro rende più immediato e naturale l’interagire tra ragazzi con differenti abilità in una relazione alla pari e non nel solito rapporto assistito/assistente che spesso diventa pesante e imbarazzante per la persona con disabilità e limitante e non completamente coinvolgente per la persona senza disabilità.

L’attività artistica è occasione e strumento di crescita individuale e collettiva, veicolo di scambio reciproco, momento di valorizzazione delle diversità di ciascuno. Il laboratorio teatrale permette a ragazzi con differenti abilità di esprimere le proprie qualità artistiche, in un percorso formativo che li aiuti concretamente nello sviluppo delle loro potenzialità e che valorizzi la persona.

 

Insegnante

SIMEONE LATINI

Insegnante

MARTA PROIETTI ORZELLA